image Per chi soffre di alcune patologie

Per chi è in sovrappeso

La nutrizione specifica per ogni patologia

DIETE E DIMAGRIMENTO

Ovviamente all’interno del nostro stile di vita è importante che la dieta ci fornisca anche un valido supporto per poter sempre rimanere in buona condizione fisica. Solo una adeguata conoscenza di “come”, “quando”, “quanto” e “perché” è necessario alimentarsi, può aiutarci a stabilire meglio un rapporto tra salute ed alimentazione. Partiamo sempre dal fatto che il cibo ha il potenziale per diventare il più efficace “farmaco” disponibile essendo in grado di interagire con importanti sistemi ormonali del nostro organismo. E che il corretto assetto del sistema ormonale è anche responsabile del dimagrimento interagendo direttamente con il nostro metabolismo.

Si rende necessaria sempre una corretta ripartizione qualitativa e quantitativa degli alimenti nella giornata, in modo da assecondare i ritmi biologici delle secrezioni enzimatiche ed ormonali del nostro organismo. E una corretta ripartizione (in termini di quantità e qualità) degli alimenti nella giornata deve essere calibrata in funzione del momento in cui saranno assunti e dell’attività del soggetto.

Durante ogni primo incontro, quando eseguo il test impedenziometrico, ottengo un dato che diventa molto importante in fase di stesura di una dieta, ed è il metabolismo basale. Si definisce metabolismo basale quello riferito alla quantità di energia necessaria al fisiologico funzionamento del corpo a riposo; esso serve a mantenere attive e costanti le funzioni vitali dell’organismo come la respirazione, il battito cardiaco, la temperatura del corpo, la peristalsi intestinale e altre importanti funzioni autonome. Il metabolismo basale poi viene corretto sulla base dell’attività fisica giornaliera sia che essa derivi dall’attività lavorativa che da una semplice attività motoria. In tutti i casi, oltre a stabilire il tipo di dieta ottimale per raggiungere facilmente e in breve tempo il dimagrimento ma senza “soffrire”, ritengo sempre importante dare suggerimenti a chi si rivolge a me per capire quali alimenti preferire all’interno della stessa categoria. Faccio un esempio di seguito:

Carboidrati

Per quanto riguarda i carboidrati, che spesso mi vengono citati per timore che “facciano ingrassare”, le fonti migliori sono VERDURA e FRUTTA, questo perché:

  • sono alimenti ricchi di vitamine e minerali;
  • contengono molti agenti chimici vegetali con proprietà antiossidanti;
  • contengono carboidrati a basso carico glicemico;
  • contengono più fibre solubili, che contribuiscono a mantenere stabili i livelli dell’insulina rallentando la velocità di assorbimento dei carboidrati stessi.

Sempre all’interno della categoria dei carboidrati ci sono i CEREALI, come il riso, la pasta, ecc. Tra i cereali sarebbe bene preferire sempre quelli integrali perché rispetto a quelli raffinati possiedono:

  • un minor indice glicemico (dovuto alla presenza della fibra)
  • maggior contenuto di proteine (12-14% contro il 3% dei non integrali)
  • un maggior contenuto in calcio e vitamine B1, B2 e B5

Accorgimenti analoghi a questi valgono anche per le altre categorie di alimenti come proteine e grassi ad esempio, e in sede di visite o controlli, potrete avere tutti i suggerimenti e le risposte a curiosità che vorrete pormi. Come è ben descritto e animato nella piramide “alimentare”, alla base del buon funzionamento della dieta, oltre al mio lavoro di nutrizionista, è il dialogo costruttivo tra me e chi decide di chiedere il mio supporto: una comunicazione diretta e costante ci permetterà di raggiungere risultati ottimi e di mantenerli per lungo tempo.

Cosa aspetti? Iscriviti alla newsletter!ISCRIVITI

Articoli correlati

Come migliorare la digestione

Come possiamo migliorare la nostra digestione? Ci siamo mai chiesti se una digestione migliore possa contribuire al nostro benessere psico-fisico? Vediamo insieme qualche informazione importante a riguardo. La digestione ha inizio proprio all’interno della nostra…

read more
Un'alimentazione corretta ed equilibrata costituisce un presupposto indispensabile per una vita in salute, diminuendo il rischio di comparsa di molte malattie quali ipertensione, patologie cardiovascolari, diabete ed obesita.
Nutrizionista Laura Cassaro
Privacy Policy
Cookie Policy